esultanza Hakimi Inter
Champions League

Verso Inter-Shakhtar Donetsk: i precedenti e le probabili formazioni

Tutto quello che c’è da sapere su Inter-Shakhtar Donetsk. Conte avrà la possibilità di qualificarsi agli ottavi di finale di Champions League

È di nuovo lunedì ed è iniziata la settimana decisiva per la Champions League: l’Inter di Antonio Conte deve vincere per sperare nella qualificazione agli ottavi di finale. Archiviata la vittoria contro il Bologna in Serie A, i nerazzurri devono mettercela tutta per vincere contro gli ucraini. In programma mercoledì 9 dicembre alle ore 21:00, il match di San Siro sarà fondamentale per le sorti dell’Inter.

Come arriva l’Inter

Dopo cinque giornate di Champions League, la squadra di Antonio Conte si trova all’ultimo posto del Girone B: i nerazzurri hanno raccolto solo cinque punti, con una vittoria e due pareggi. La vittoria contro il Borussia Monchengladbach ha dato nuova speranza all’Inter per credere nel passaggio del turno. Romelu Lukaku è attualmente il bomber nerazzurro in Europa con quattro gol all’attivo: il mister conterà su di lui per mettere la palla in rete. Quello che gli interisti devono sperare però è che il match fra Real Madrid e Borussia Monchengladbach non finisca in parità: per agguantare il secondo posto serve solo una sconfitta dei madrileni.

Tutta un’altra storia in Serie A: il 3-1 contro il Bologna è la terza vittoria consecutiva per l’Inter, salendo a 21 punti in classifica e consolidando il secondo posto. I numeri dei nerazzurri in campionato sono sbalorditivi: la squadra di Antonio Conte ha il primato per gol segnati finora, con 26 reti all’attivo.

Come arriva lo Shakhtar Donetsk

Il percorso dello Shakhtar Donetsk in Champions League è lineare: due vittorie, due sconfitte e un pareggio sono il bottino della squadra di Luis Castro. Gli ucraini al momento si trovano al secondo posto del girone con sette punti e vincere a San Siro sarà l’unica opportunità per raggiungere la qualificazione agli ottavi di finale. Il dato preoccupante per lo Shakhtar Donetsk però sono i gol subiti: sono ben 12 le reti incassate nelle prime cinque giornate, contro le cinque segnate.

Altri numeri per lo Shakhtar in campionato: la squadra di Luis Castro è attualmente al secondo posto in classifica, con 26 punti, a tre lunghezze dalla capolista Dinamo Kiev. La media gol è impressionante: sono ben 30 i gol realizzati in 11 giornate giocate. Cinque reti sono state realizzate infatti solo nell’ultimo match disputato contro l’FC Minaj lo scorso 5 dicembre.

Inter, le combinazioni per la qualificazione agli ottavi di Champions League

Le probabili formazioni di Inter-Shakhtar Donetsk

Conte avrà di nuovo a disposizione Vidal che rientra dalla squalifica: anche se il cileno è a forte rischio per un fastidio alla coscia, dovrebbe riprendere il posto di Gagliardini, con Brozovic in regia. Sono alte le probabilità di non vedere Barella per un problema alla caviglia: potrebbe essere sostituito da Sensi. Ballottaggio sulla fasce: a destra se la giocano Darmian e Hakimi mentre a sinistra ci sarà uno solo posto da titolare fra Perisic e Young. In attacco partirà prorompente il binomio Lukaku-Lautaro Martinez. Confermato tra i pali il titolarissimo Handanovic e davanti a lui ci sarà il trio difensivo composto da Skriniar, De Vrij e Bastoni. Torna disponibile Kolarov che è risultato negativo al Covid-19.

Dubbi in attacco per Luis Castro: il portoghese potrebbe schierare Junior Moraes, in vantaggio su Dentinho, al centro del tridente offensivo. Tete e Taison sono i favoriti su Solomon come esterni alti. A centrocampo partiranno titolari Stepanenko e Marlos, con uno fra Alan Patrick e Kovalenko come mezzali. Davanti al portiere Trubin ci sarà il quartetto difensivo composto da Dodo, Matvienko e la coppia centrale Vitao e Bondar.

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Sensi, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte;

Shakhtar Donetsk (4-3-3): Trubin; Dodo, Vitao, Bondar, Matvienko; Marlos, Stepanenko, Alan Patrick; Tetê, Junior Moraes, Taison. All. Castro

I precedenti fra Inter e Shakhtar Donetsk

Inter e Shakhtar Donetsk si sono incontrate solo quattro volte nella loro storia: i nerazzurri hanno vinto due dei match e pareggiati gli altri due. Gli ucraini hanno messo a segno solo un gol mentre i milanesi sono andati in gol otto volte.

Il primo incontro risale ai preliminari di Champions League 2005/06: l’andata in Ucraina viene vinta dall’Inter per 0-2 con le reti di Martins e Adriano. Il ritorno a San Siro però lo Shakhtar riesce a pareggiare, con Elano che risponde al vantaggio di Alvaro Recoba ma sono i nerazzurri a passare il turno. Lo scorso 17 agosto le due squadre si incontrano in semifinale di Europa League: la sfida secca viene vinta ampiamente dall’Inter. Le doppiette di Lukaku e Lautaro Martinez con il gol di D’Ambrosio portano i nerazzurri in finale. L’ultimo incontro è dello scorso 27 ottobre in Champions League, finita a reti bianche.

Champions League 2020/21: il programma della 6^ giornata della fase a gironi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *