Antonio Conte allenatore Inter
Ultime notizie

Inter-Shakhtar Donetsk, incubo a centrocampo: Barella e Vidal in dubbio

Antonio Conte deve fare i conti con gli infortuni in vista dell’ultima sfida del girone di Champions League

Manca sempre meno a Inter-Shakhtar Donetsk: il match di San Siro, in programma mercoledì 9 dicembre alle ore 21:00, sarà l’ultima possibilità per i nerazzurri di staccare il biglietto per gli ottavi di finale di Champions League. Antonio Conte però dovrà fare a meno di alcuni punti cardini del suo centrocampo: Nicolò Barella e Arturo Vidal rischiano il forfait per la partita.

I problemi fisici di Nicolò Barella e Arturo Vidal

Dall’ultimo allenamento effettuato nel pomeriggio di lunedì 7 dicembre, Antonio Conte ha capito che potrebbe essere costretto a fare a meno di Nicolò Barella. Il centrocampista classe 1997 ha riportato una distorsione alla caviglia e sarà valutato prima del match di Champions League. La presenza del centrocampista contro gli ucraini è a forte rischio, visto anche i problemi fisici accusati nella precedente sfida contro il Borussia Monchengladbach.

Altro problema per Conte è Arturo Vidal: il cileno, tornato a disposizione dopo la squalifica rifilata nel match contro il Real Madrid, potrebbe non essere a disposizione per il match di San Siro. La sua assenza all’ultimo allenamento è dovuta a dei problemi ai flessori della coscia destra: Vidal ha assicurato lo staff medico di non avvertire dolore e di voler essere in campo. Ma la possibilità di giocare è sempre meno perché si vuole evitare un eventuale infortunio di lungo periodo. La cosa sicura è che il nerazzurro partirà al massimo dalla panchina e potrebbe subentrare a partita inoltrata.

Le alternative di Conte a centrocampo

Le condizioni di Barella e Vidal portano Conte a pensare a ridisegnare il centrocampo: dopo gli out di Vecino e Nainggolan, il mister nerazzurro deve trovare delle alternative. Gli unici disponibili sono Stefano Sensi e Christian Eriksen: il primo è considerato non pronto, già dalla gara contro il Bologna. Il secondo è al centro di una polemica che lo vede ai ferri corti con il tecnico e con le valigie pronte per dire addio all’Inter già a gennaio.

Le alternative meno scontate potrebbe essere schierare Sanchez con il suo ruolo di trequartista alle spalle di Lukaku e Lautaro Martinez. Conte inoltre potrebbe adattare qualche giocatore come Perisic, che ha giocato delle volte come mezzala. La rifinitura di martedì sarà fondamentale per Antonio Conte per mettere a punto la formazione ideale per battere lo Shakhtar Donetsk e passare il turno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *