Barella
Approfondimenti

Inter, i giocatori italiani sempre più al centro del progetto

L’asse Gagliardini-Darmian contro il Gladbach lo ha dimostrato: i giocatori italiani dell’Inter sono sempre più importanti per Antonio Conte

L’Inter – nella sua storia recente – è sempre stata una squadra con forte presenza di giocatori stranieri, argentini e brasiliani in particolare. La società nerazzurra è stata spesso criticata per la poca fiducia riposta nei giocatori italiani. Nella stagione corrente le cose sembrano essere cambiate e l’Inter è una squadra che parla sempre di più italiano. Da Bastoni a Barella, da Gagliardini a Darmian, aspettando Sensi, il blocco italiano sta facendo sempre meglio e Antonio Conte sembra aver trovato la formazione tipo con loro in campo.

Il riscatto dell’Inter e il contributo degli italiani

L’Inter sembra essere uscita da un momento di stagione davvero complicato. Dopo le tante prestazioni incolori, critiche e polemiche erano all’ordine del giorno in casa nerazzurra. Le due vittorie fondamentali contro Sassuolo e Borussia Monchengladbach potrebbero rappresentare un momento di svolta per la squadra di Antonio Conte. Il primo successo rilancia l’Inter in campionato nella corsa per lo scudetto. Il secondo mantiene viva la possibilità di qualificazione agli ottavi di Champions League, e garantisce almeno la sicurezza di andare in Europa League in caso di vittoria con lo Shakhtar Donetsk all’ultimo turno.

A testimoniare il contributo dei giocatori italiani ai successi dell’Inter il primo gol della partita con il Borussia, sull’asse Gagliardini-Darmian. Ruoli che si erano invertiti nella gara con il Sassuolo, dove era stato il difensore a mandare in gol il centrocampista. Con la rete tutta italiana messa a segno in Champions, l’Inter sfata un tabù lungo 12 anni. L’ultima volta che l’Inter era andata segno su un asse italiano in Champions League risale al 2008, con assist di Materazzi per Balotelli nella vittoria a Cipro contro l’Anorthosis col punteggio di 1-2.

Curiosità a parte, Conte sembra aver trovato la formazione perfetta schierando il blocco italiano: Bastoni, Darmian, Gagliardini e Barella sembrano ormai imprescindibili. L’allenatore aspetta ancora di avere Sensi al meglio della forma, ma intanto si gode le grandi prestazioni degli altri italiani.

Il rendimento degli italiani dell’Inter in questa stagione

Barella e Bastoni sono due giocatori giovani esplosi nello scorso campionato che quest’anno sembrano pronti a fare il definitivo salta di qualità. L’ex centrocampista del Cagliari ha giocato tutte le partite in stagione finora, fornendo 4 assist tra campionato e Champions League, e ha una media voto in Serie A di 6,2. Numeri a parte, impressiona l’importanza del giocatore sardo per le tante cose preziose che riesce a fare in partita, sia in fase difensiva che offensiva.

Alessandro Bastoni è diventato una pedina fondamentale nella difesa a tre di Conte, combinando grandi prestazioni difensive con giocate importanti nell’impostazione del gioco. Il difensore ha una media voto di 6,25 in campionato, ed è riuscito a fornire un assist in Champions League. Nell’ultima partita contro il Borussia ha impressionato per le giocate di esperienza nei minuti finali, con la stagione europea dei nerazzurri in bilico. Bastoni sta mostrando una grande maturità nonostante la giovane età.

Roberto Gagliardini si è decisamente riscattato negli ultimi due incontri dopo un inizio stagione altalenante e con tante critiche. Il centrocampista ha messo a segno un gol (il secondo in campionato) e fornito un assist nelle gare con Sassuolo e Borussia. Grazie alla sua grinta e alle sue doti di interdizione anche quest’anno si sta ritagliando un ruolo importante nello schieramento di Conte.

Darmian è la vera sorpresa della stagione interista. L’ex Manchester United si è ambientato subito e sta offrendo prestazioni di altissimo livello. Ha una media voto in campionato di 6,3 e ha segnato un gol fondamentale per i nerazzurri contro il Borussia. Alle luci delle ultime prestazioni brillanti, Darmian sembra essere diventato il titolare sulla fascia destra, a discapito di Hakimi che sta offrendo prestazioni altalenanti. Il blocco italiano sta offrendo grandi certezze alla squadra di Conte e il futuro prossimo dell’Inter sembra sempre più azzurro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *