Conferenza Antonio Conte
Conferenze

Inter-Bologna, Conte in conferenza: “Sensi e Nainggolan ancora out”

Alla vigilia di Inter-Bologna, mister Conte ha parlato in conferenza stampa dopo i blitz di Sassuolo e Gladbach: “Ci siamo tappati le orecchie. Difficile giocare tante partite importanti in pochissimo tempo”

Nella conferenza stampa alla vigilia di Inter-Bologna – match valido per la 10^ giornata di Serie A – Antonio Conte ha risposto alle domande dei giornalisti collegati via web. Il mister nerazzurro ha manifestato la sua soddisfazione per le vittorie ottenute nelle trasferte contro il Sassuolo e il Borussia Mönchengladbach: “La cosa che mi ha reso più orgoglioso è che sicuramente ci siamo tappati le orecchie. Abbiamo pensato a giocare e fare del nostro meglio”. Il tecnico pugliese ha invitato i suoi a tenere alta la concentrazione in vista delle partite importanti dei prossimi giorni.

Conte sottolinea gli impegni ravvicinati. “Col Bologna dovremo essere bravi. Sconfitta incredibile cinque mesi fa”

Dopo ben quattro partite disputate in undici giorni, gli uomini di Conte si avvicinano ad un’altra settimana decisiva: “La stanchezza è inevitabile. Abbiamo giocato quattro partite in undici giorni. Col Bologna abbiamo avuto un giorno in più per recuperare”. L’ex ct azzurro ha voluto sottolineare la difficoltà di gestire numerose partite importanti in poche settimane: “Sicuramente è questa la difficoltà maggiore: dover giocare tutte partite importanti e decisive avendo pochissimo tempo. Sia per prepararle, sia per recuperare le energie”.

Interrogato sui numerosi cali di concentrazione e sulle rimonte dei suoi nelle ultime quattro partite di campionato a San Siro, Conte ha espresso la necessità di migliorare sotto tutti i punti di vista: “Se c’è un modo per evitare di passare in svantaggio non lo so. A livello statistico, se le statistiche dicono questo, dovremmo essere più bravi”. 

L’allenatore dell’Inter ha ricordato l’incredibile sconfitta subita lo scorso luglio proprio contro i rossoblù, che infranse i sogni scudetto dei suoi: “Abbiamo perso una partita in una maniera incredibile. Vincevamo 1-0: espulsione, rigore a favore nostro, siamo riusciti a sbagliare e prendere due gol in contropiede dieci contro undici. È stata una partita che sicuramente mi ha fatto arrabbiare molto”.

E poi ancora sul Bologna di Mihajlovic: “Sappiamo che il Bologna è una squadra determinata e forte, che gioca a dei buoni ritmi. Ha avuto una settimana di tempo per preparare la sfida. Bisognerà fare attenzione e dovremo essere bravi, vogliamo dare continuità al nostro percorso”. Il mister ha infine ribadito i segnali positivi delle ultime uscite: “La squadra ha mostrato un livello di attenzione maggiore. Cerchiamo di migliorare sia da un punto di vista difensivo che offensivo. Si può sempre migliorare su tutto e noi cerchiamo di migliorare su tutto”.

Probabili novità di formazione: le parole di Conte su Barella, Sensi e Nainggolan

Nella sfida di sabato sera alle 20:45 contro il Bologna, Mister Conte non ha escluso qualche novità di formazione: “Novità di formazione? Vediamo”. Il tecnico ha poi parlato di Sensi, Nainggolan e Barella. Dei primi due calciatori Conte ha comunicato la loro indisponibilità, cercando però di rimanere concentrato sulla squadra e non sul singolo calciatore: “Sensi non è pronto. Radja non ha recuperato, quindi non è a disposizione. Poi per le situazioni individuali dovete chiedere ai dirigenti”.

Per quanto riguarda Barella, invece, il centrocampista sardo ha smaltito a pieno la botta subita in Champions League contro il Borussia e ai giornalisti che hanno sottolineato la sua grande crescita, Conte ha risposto, evidenziando le enormi potenzialità del gioiellino dell’Inter e della nazionale: “Per quanto riguarda Barella, lui ha enormi margini di miglioramento. Lo sa benissimo e lo può fare benissimo, anche perché è molto giovane. Si può migliorare rimanendo umili, con i piedi per terra, e sapendo che il lavoro è l’unico modo per farlo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *