Antonio Conte Inter
Interviste

Borussia M’Gladbach-Inter 2-3, Conte: “Prove come questa dimostrano la nostra determinazione”

Conte soddisfatto dei suoi ragazzi. La vittoria in Germania tiene vive le speranze di qualificazione in Champions League

Bisognava vincere a tutti i costi e l’Inter lo ha fatto. La rocambolesca vittoria per 3 a 2 in casa dei tedeschi riaccende le speranze della squadra di Conte, che adesso nell’ultimo turno dovrà battere lo Shakhtar a San Siro e sperare che una tra il Real Madrid e il Borussia M’Gladbach vinca nello scontro diretto. Le parole del tecnico nerazzurro dopo il successo al Borussia Park.

“Prove come questa dimostrano la nostra determinazione e l’unità di intenti”

È un Antonio Conte carico e soddisfatto quello che si presenta ai microfoni al termine della spettacolare gara vinta dalla sua Inter in casa della capolista del girone. Il tecnico salentino, infatti, elogia così la sua squadra: “Abbiamo dimostrato di essere una grande gruppo e che scendendo in campo con lo spirito giusto possiamo creare problemi a tutti“.

Seppur ancora una volta l’Inter ha messo in evidenza delle amnesie difensive importanti, che stavano rischiando di compromettere quanto di buono fatto, stavolta i nerazzurri sono riusciti a resistere alle sofferenze e ad un avversario in grande forma, come afferma lo stesso Conte: “Nella ripresa dovevamo e potevamo evitare delle sofferenze inutili. Dobbiamo ancora crescere sotto questo punto di vista. Faccio i complimenti ai miei ragazzi. Vincere in questo campo non era facile“.

Conte chiede maggiore responsabilità ed elogia alcuni suoi calciatori

La squadra nerazzurra, dopo la vittoria a Sassuolo, conferma il buon momento vincendo anche la temibile trasferta tedesca, che tiene ancora vive le speranze dell’Inter di poter raggiungere gli ottavi di Champions League. Tuttavia, il tecnico pugliese chiede ai suoi maggiore responsabilità per fare quel passo definitivo ed essere una grande squadra: “A fine primo tempo, dopo aver subìto il loro gol, ho detto ai ragazzi di stare tranquilli perché avremmo vinto lo stesso. Al fischio finale ho fatto loro i complimenti“.

Il tecnico salentino poi fa un passo indietro e ritorna sulla dichiarazioni recenti di Lukaku, che ha visto poca responsabilità da parte sua e dei suoi compagni nelle ultime partite: “Romelu ha ragione. Anche io ho chiesto una crescita di responsabilità da parte di tutti. Se vogliamo diventare una grande squadra e puntare a qualcosa di ambizioso, bisogna maturare anche in questo aspetto“.

Conte si sofferma anche sul centrocampo dell’Inter: “Il centrocampo è un po’ il reparto che sposta gli equilibri e non dobbiamo dimenticare che Brozovic era al rientro dopo il COVID, Barella sta giocando sempre e aveva anche un fastidio al polpaccio. Ci siamo presi dei rischi ma i ragazzi sono stati bravissimi in entrambe le fasi, come dimostra il recupero in scivolata di Brozovic nella nostra area nei minuti finali. Gagliardini poi lo conosciamo, è un giocatore affidabile sotto tutti i punti di vista“.

Su Matteo Darmian:Darmian ha già accumulato esperienza. Sono contento per Matteo perché ha disputato un’ottima partita nonostante avesse giocato anche a Reggio Emilia”.

La video intervista di Antonio Conte dopo Borussia M’Gladbach-Inter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *