Brozovic Perisic Vidal Inter
Champions League

Verso Borussia Monchengladbach-Inter: precedenti e probabili formazioni

Tutto quello che c’è da sapere su Borussia Monchengladbach-Inter. Ultima chance per Conte di sperare nella qualificazione di Champions League

È iniziata una nuova settimana ed è già tempo di Champions League: l’Inter è chiamata a fare punti contro il Borussia Monchengladbach. In programma mercoledì 1 dicembre alle ore 21:00, il match allo stadio Borussia Park di Monchengladbach sarà fondamentale per le sorti di entrambe le squadre. Una sola parola d’ordine per l’Inter: vincere in Germania e aggrapparsi alle ultime speranze per passare il turno.

Come arriva l’Inter

La squadra di Antonio Conte è all’ultimo posto del girone B con soli due punti e deve racimolare risultati positivi per ottenere il pass per la qualificazione agli ottavi di finale. Due sconfitte contro il Real Madrid e due pareggi contro Borussia Monchengladbach e Shakhtar Donetsk: questo il bilancio dei nerazzurri nelle prime quattro giornate della fase a gironi di Champions League. Le reti segnate dai ragazzi di Antonio Conte sono quattro mentre sono sette quelle subite con una media di 1,7 a partita.

Continua la striscia positiva in Serie A per l’Inter: seconda vittoria consecutiva per i nerazzurri che rifilano tre gol al Sassuolo di De Zerbi al Mapei Stadium. Con questa vittoria i nerazzurri salgono a 18 punti in classifica e agguantano il secondo posto, a cinque lunghezze dalla capolista Milan. Contro il Borussia Monchengladbach è necessaria la vittoria. In caso di pareggio con i tedeschi, i nerazzurri sarebbero matematicamente fuori e potrebbero sperare solo nel terzo posto con l’ultima sfida da giocare contro lo Shakhtar Donetsk il prossimo 9 dicembre.

Come arriva il Borussia Monchengladbach

Tutt’altra storia per il Borussia Monchengladbach: la squadra di Marco Rose è imbattuta e si trova in vetta alla classifica con otto punti raccolti nelle prime quattro giornate. I tedeschi hanno vinto tutte e due le sfide contro lo Shakhtar Donetsk, mettendo a segno ben dieci reti fra andata e ritorno mentre ha pareggiato nella prima sfida contro il Real Madrid (2-2).

La squadra di Marco Rose ha messo a segno 14 reti con una media gol di 3,5 a partita. Successo anche nell’ultima sfida casalinga di Bundesliga: il Borussia Monchengladbach ha calato il poker contro lo Schalke 04 (4-1), salendo a 15 punti in classifica. Con questi risultati in Champions League, il Monchengladbach ha quasi certo il passaggio alla fase ad eliminazione diretta. In caso di vittoria sull’Inter, i tedeschi sarebbero già qualificati agli ottavi con una giornata d’anticipo.

Le probabili formazioni di Borussia Monchengladbach-Inter

Marco Rose opterà per un 4-2-3-1: occhi puntati su Thuram che giocherà dietro Pléa insieme a uno fra Herrmann e Lazaro. Sulla trequarti ci sarà Stindl mentre Embolo partirà dalla panchina. A centrocampo c’è Neuhaus con uno tra Zakaria e Kramer. Bensebaini, ancora non al top per via del Covid-19, potrebbe essere sostituito di nuovo da Wendt.

Conte dovrà fare a meno di Vidal, squalificato durante il match contro il Real Madrid ma potrà contare su Brozovic che è tornato negativo al Covid-19 e favorito su Sensi. Confermati Handanovic, Skriniar, De Vrij e Bastoni nelle retrovie mentre Hakimi e Young saranno sugli esterni. Torna la coppia d’attacco Lukaku-Lautaro Martinez con Sanchez pronto a subentrare.

Borussia Monchengladbach (4-2-3-1): Sommer; Lainer, Ginter, Elvedi, Wendt; Neuhaus, Zakaria; Herrmann, Stindl, Thuram; Pléa. All. Rose

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

Monchengladbach-Inter: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

I precedenti fra Borussia Monchengladbach e Inter

Con la partita di andata disputata a San Siro lo scorso 21 ottobre, gli scontri fra Inter e Borussia Monchengladbach salgono a sei. Il primo incontro è passato alla storia come la “partita della lattina”: durante gli ottavi di finale di Coppa dei Campioni 1971/72 i tedeschi sono avanti con uno storico 7-1 però la sfida viene fermata al 29′.

Il motivo dello stop è l’improvvisa caduta a terra di Roberto Boninsegna che dice di essere stato colpito da un oggetto lanciato dagli spalti. Dopo momenti di confusione assoluta, Gunter Netzer nasconde una lattina ritrovata in campo ma Sandro Mazzola ne recupera una da un tifoso italiano, spacciandola per prova confutabile del gesto. La sfida d’andata viene quindi annullata e rigiocata il 3 novembre 1971 a San Siro: l’Inter vince 4-2 e rimedia uno 0-0 al ritorno.

Altro scontro fra le due squadre è quello dell’autunno 1979 ma ai sedicesimi di finale di Coppa UEFA. Dopo un pareggio in Germania (1-1), il Borussia Monchengladbach riesce a prevalere solo dopo i tempi supplementari con un 2-3.

Il bilancio è di tre pareggi e due vittorie, una per parte: l’ultima sfida giocata lo scorso 21 ottobre a San Siro e finita 2-2 con la doppietta di Lukaku e i gol di Bensebaini e Hofmann. L’unico obiettivo dell’Inter per la sfida di domani però è vincere e sperare nel miracolo ottavi di finale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *