Hakimi
Approfondimenti

Inter, Hakimi fatica ad ingranare: fuori anche in Champions League

Momento no per Hakimi, che rischia di partire fuori anche in Champions League. Conte: “Deve lavorare, soprattutto sulla fase difensiva”

Inizia a scadere il tempo di adattamento per Achraf Hakimi all’Inter, che non riesce a mettersi in luce come vorrebbe. Non riesce ad entrare negli schemi di Conte e le sue prestazioni sono sempre più sottotono. Sembra addirittura aver perso quotazioni il suo posto da titolare, è stato fuori nell’ultimo match di Serie A, e rischia di partire in panchina anche in Champions League.

Le parole di Antonio Conte

Il tecnico nerazzurro nella conferenza stampa di presentazione di Borussia Monchengladbach-Inter ha toccato vari temi, tra cui la situazione di Hakimi. Per Conte il marocchino è un talento puro, cristallino, ma che sta facendo fatica a migliorare sotto alcuni aspetti. Conte ha esordito così: Hakimi ha potenzialità importanti ma deve lavorare sodo, specialmente migliorando nella fase difensiva”.

La qualità non manca al laterale marocchino, ma sta al momento deludendo, e sembra non riuscire ad inserirsi nel campionato italiano: “In Serie A ci sono pressioni ed aspettative molto più alte rispetto ad altri campionati come quello tedesco o quello inglese”. Le prestazioni di Hakimi sono indubbiamente deludenti, e la sua classe sembra non essere ancora venuta fuori, Conte perciò non ha avuto problemi a dire i vari problemi della stagione del calciatore. Per la gara di domani, Conte sembrerebbe preferire nuovamente Darmian ad Hakimi, che ritiene più rodato dal punto di vista tattico e difensivo.

Le statistiche di Hakimi al fantacalcio

Se per Conte e tutta la tifoseria nerazzurra Hakimi ha deluso, per i fantallenatori fino ad ora è stato un flop, soprattutto considerando il grande “hype” che c’era attorno al giocatore. Il rendimento del laterale marocchino è andato in calando da inizio stagione. Hakimi era partito alla grande in Serie A, alla sua prima giornata in campionato ha messo a segno un gol e fornito un assist, +4 al fantacalcio e grande prestazione. La seconda giornata pure ha portato bonus ai fantallenatori, un altro assist per lui. Dalla terza giornata di campionato in poi il tracollo.

Il numero 2 nerazzurro ha iniziato a giocare male e meno, spesso entrando solo nei minuti finali ed incidendo poco e niente. Conte ha più volte ribadito le sue lacune nella fase difensiva e spesso sono state causa di prestazioni sottotono. La sua fantamedia ad ora è del 6.79, e considerando quanto era quotato ad inizio campionato si può ritenere un risultato magro per i fantallenatori. Hakimi ha realizzato un gol e due assist, macchiate da un cartellino giallo. Su nove partite disponibili, cinque ha giocato titolare, tre dalla panchina, ed in una è restato senza voto.

Le statistiche difensive, come si evince dalle dichiarazioni di Conte, sono migliorabili. Infatti, Achraf Hakimi ha una percentuale del 60% dei contrasti vinti, poco più della metà. Sono tanti i contrasti persi. Nonostante non sia un calciatore di statura bassa (è alto 181 cm), i duelli aerei vinti sono davvero scarsi, solamente il 25%. La sua media falli a partita è pari ad uno a match, non troppi. Dal punto di vista della distribuzione in campo è meglio la situazione. Il marocchino detiene una precisione passaggi dell’88%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *