Eriksen Inter
Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, ipotesi scambio tra Eriksen e Isco con il Real Madrid

La sfida di Champions League tra Inter e Real Madrid, ha dato modo alle due societĂ  di parlare di una clamorosa ipotesi di mercato che fa sognare i tifosi: lo scambio tra Eriksen e Isco

Il tempo di Eriksen all’Inter sembra esaurito, così come quello di Isco al Real Madrid. La partita di Champions League tra Inter e Real Madrid ne è stata l’ennesima prova: quattro minuti giocati per il danese, zero minuti per lo spagnolo.

I numeri non mentono i due trequartisti sembrano essere fuori dal progetto tecnico dei loro allenatori; il mercato di gennaio potrebbe salvare la situazione sia dei giocatori che delle societĂ  grazie allo scambio tra Eriksen e Isco.

Eriksen, pochi minuti e tanti rimpianti

Il rendimento di Christian Eriksen, in questi primi undici mesi di Inter, non è stato per niente all’altezza delle aspettative e della fama. L’esborso economico della societĂ  neroazzurra, per assicurarsi le prestazioni del fortissimo trequartista, è stato importante: 27 milioni di euro, da sommare ai 7 milioni e mezzo di stipendio che il danese percepisce, esborso che per ora non ha dato i suoi frutti.

Christian Eriksen nell’arco di un anno è passato da occasione di mercato a dilemma tattico dello scacchiere di Conte, utilizzato poco e male. Le statistiche parlano chiaro: il danese in queste prime 12 giornate ha collezionato, solamente, 305 minuti e 4 panchine, senza mai fornire assist o fare gol.

I numeri della scorsa stagione non sono migliori, infatti, Eriksen tra Serie A, Coppa Italia e Europa League ha giocato 1076 minuti in 34 incontri segnando 4 gol e mandando i compagni a segno 3 volte. Inoltre, delle 34 partite disputate solamente 11 volte è partito titolare e solo una volta ha finito la partita, nella vittoria contro la Spal (16 luglio 2020).

Statistiche impietose, se si pensa che nella stagione 2018/19 con la maglia del Tottenham, il danese ha giocato 51 partite (4129 minuti) con 10 gol e 17 assist all’attivo, trascinando il Tottenham in finale di Champions League.

I dati dimostrano come Eriksen si sia perso negli ultimi mesi all’Inter, non riuscendo a dimostrare tutto il suo valore, ma che forse potrĂ  fare a Madrid.

Isco dalla titolaritĂ  alla panchina

Se il trequartista danese sta attraversando il momento, forse, peggiore della sua carriera, lo stesso vale per collega di reparto Isco. Nell’attuale stagione, con Zidane in panchina, Isco ha collezionato 7 presenze in Liga e zero in Champions League, non è mai stato schierato titolare e ha giocato per 285 minuti complessivi senza gol o assist.

La scorsa stagione nelle 51 gare ufficiali giocate dal Real Madrid, il trequartista spagnolo è sceso in campo 30 volte (di cui 20 da titolare)  giocando 1618 minuti e confezionando 3 gol e 2 assist. La stagione precedente, invece, aveva fatto ancora meglio giocando 1738 minuti in 37 partite con 6 gol e 1 assist.

I Numeri attestano che vi è un calo progressivo del giocatore spagnolo con il Real Madrid. Acquistato dai blancos nel 2013 per 30 milioni di euro, Isco a Madrid ha vinto tutto: 4 Champions League, 3 Supercoppe Uefa, 4 Mondiali per Club, 2 Liga, 1 Coppa di Spagna e 2 Supercoppa di Spagna.

Oggi complici il vistoso calo di rendimento e aver vinto così tanto, per Isco potrebbe essere giunto il momento di cambiare aria e provare una nuova esperienza, magari a Milano.

Scambio tra Eriksen e Isco si può fare

Lo Scambio tra Eriksen e Isco resta una trattativa di mercato difficile ma non impossibile. Infatti, i buoni rapporti tra l’Inter e il Real Madrid e la penuria di risorse economiche del calcio mondiale potrebbe far propendere le due societĂ  verso questa soluzione.

La stessa etĂ  dei giocatori (entrambi del 1992) e la possibile medesima valutazione dei cartellini (circa 30 milioni di euro), potrebbero agevolare la trattativa.

Per il momento gli interpellati tengono le bocche cucite sulla questione, infatti se Zidane alla domanda sull’eventuale trattativa di mercato ha risposto:

“Isco è un giocatore del Real Madrid, è qui con noi. Dello scambio con Eriksen non parlo”.

L’agente di Isco ha dichiarato:

“Sì, ad Isco piacerebbe provare un nuovo campionato dopo tanti anni in Liga. Ma restare al Real Madrid non sarebbe un problema, anche perchĂ© ad ora non abbiamo offerte”.

Parole che lasciano una porta aperta di vedere Isco in neroazzurro e Eriksen a Madrid, ma bisognerĂ  aspettare il mercato di gennaio per avere qualche certezza in piĂą sulla trattativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *