Suarez Barcellona
Calciomercato Inter

Inter, Suarez chiama Lautaro: “Pronto ad aiutarlo se venisse al Barcellona”

Dopo Messi e il tecnico Setien, è il turno di Suarez. Continuano ad arrivare elogi per convincere Lautaro a scegliere il Barcellona per la prossima stagione

I big del Barcellona continuano con le dichiarazioni e gli elogi a favore dell’attaccante dell’Inter Lautaro Martinez. Dopo le parole di Messi“È un attaccante impressionante. Dribbla bene, segna e sa proteggere il pallone: è una punta completa”. E quelle del tecnico blaugrana Setien: “Un grandissimo calciatore e il Barcellona è sempre interessato ai grandi giocatori”, arrivano anche quelle di Luis Suarez.

In un’intervista al quotidiano spagnolo Sport, ha effettuato il suo endorsement verso l’acquisto dell’attaccante argentino di cui tanto si parla. Il Barcellona però non ha pagato la clausola di 111 milioni di euro che è scaduta il 7 luglio scorso cercando di inserire inizialmente contropartite tecniche in grado di far abbassare le pretese nerazzurre, senza riuscirci. Adesso si potrebbe iniziare a trattare, anche se l’Inter non sembra smuoversi da quella cifra che pretende anche in contanti.

“È un grandissimo giocatore, se dovesse arrivare lo metteremo a suo agio”

Il rumore del Barcellona si fa sempre più forte su Lautaro Martinez, stavolta tocca a Suarez: “È un grandissimo giocatore, sta giocando ad altissimi livelli nell’Inter. Non è facile arrivare in Italia dall’Argentina e mostrare subito tutto quello che ha fatto in un calcio complicato come quello italiano“.

L’attaccante uruguaiano continua, dimostrando anche un forte spirito di squadra e attaccamento ai colori catalani: “È giovane e se dovesse arrivare al Barcellona cercheremo di aiutarlo, per adattarsi e per farlo sentire a suo agio”. Questo conferma come tutto l’ambiente blaugrana creda nelle qualità del calciatore argentino.

“Concentrati sulla Champions League”

L’intervista continua con Suarez che affronta il tema degli obiettivi stagionali: “La Liga è ormai impossibile da conquistare“. Con sole due giornate da disputare, la distanza dal Real Madrid di quattro punti sembra davvero incolmabile.

Per l’attaccante la svolta negativa è stata la partita pareggiata nel finale col Celta Vigo – gol all’88’ di Iago Aspas – che ha permesso il primo allungo in classifica dei blancos: “A Vigo ci siamo giocati le nostre chance. Se avessimo battuto il Celta avremmo fatto un’altra prestazione contro l’Atletico. La rete subita negli ultimi minuti da Iago Aspas ci ha fatto male”.

Il pensiero adesso è rivolto verso l’obiettivo principale della stagione del Barcellona: Ora dobbiamo finire bene la stagione e concentrarci sulla Champions League. I blaugrana però prima di accedere alla Final Eight di Lisbona dovranno affrontare al Camp Nou il Napoli nel ritorno degli ottavi di finale, dopo l’1-1 della gara d’andata.

“Difficile, ma non impossibile, un ritorno di Neymar”

Chiusura col pensiero rivolto a un altro grandissimo attaccante, un grande ex del Barcellona: “Tutti sanno che giocatore è Neymar, lui sa benissimo il grande affetto che la squadra e i tifosi hanno nei suoi confronti”.

Suarez esclude un ritorno del brasiliano, imputando la colpa principalmente alla crisi finanziaria dovuta alla recente pandemia, però: “Tutti i grandi giocatori sono sempre i benvenuti al Barcellona. La situazione attuale nel mondo rende complicato un suo ritorno, ma nel calcio a volte accadono cose incredibili, nulla è impossibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *