Mario Mandzukic
Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, pazza idea Mandzukic come vice Lukaku

L’Inter potrebbe virare su Mandzukic come attaccante per la prossima stagione. Il croato ex Juventus sarebbe molto gradito per costi e caratteristiche

Conte vuole un giocatore forte fisicamente che possa far rifiatare Lukaku e il nome nuovo sarebbe quello di Mario Mandzukic, ex attaccante della Juventus, attualmente svincolato dopo l’esperienza all’Al Duhail. Marotta lo ha portato a Torino nel 2015 per 23 milioni dall’Atletico Madrid e ora starebbe pensando di riprenderlo anche all’Inter.

Mandzukic all’Inter: i pro dell’operazione

Mandzukic si è svincolato dall’Al Duhail – club del Qatar – da poche settimane ma vorrebbe rimettersi subito in gioco in un club importante. L’amore per la Juventus potrebbe farlo dubitare di andare in una sua rivale ma conosce bene Marotta e soprattutto avrebbe le caratteristiche giuste per Conte. Infatti il mister dell’Inter vorrebbe un rimpiazzo per Lukaku che quest’anno ha giocato il 94% dei minuti totali della sua squadra. Il croato sembra l’uomo perfetto perché ha grande fisicità, sacrificio, pressa tutti gli avversari e grande esperienza avendo vinto una Champions League con il Bayern.

I problemi di questa trattativa sono due: l’ingaggio del giocatore che in Qatar percepiva 8 milioni all’anno e l’Inter non vorrebbe spendere quella cifra per un calciatore di 34 anni. L’altro è la convivenza di Mandzukic con la panchina che è stato il motivo principale per cui ha lasciato la Juventus a gennaio di quest’anno.

Mario Mandzukic: statistiche alla Juventus

Mandzukic è arrivato nel club bianconero con qualche perplessità dei tifosi juventini. Dopo poco però è entrato nei loro cuori con la grinta che lo contraddistingue e l’efficacia sotto porta. Alla prima stagione va subito in doppia cifra con 13 reti segnate in 33 partite complessive ed è stata la sua annata migliore a livello realizzativo. In quelle successive non sarà mai così prolifico a causa del lavoro dispendioso che gli chiede Allegri però la sua importanza si vede nel gol in finale di Champions League contro il Real Madrid e l’anno dopo con la doppietta al Bernabeu per tentare di ribaltare lo 0-3 dell’andata. Con l’addio del mister livornese, Sarri non lo vede adatto al suo gioco e lo relega fuori squadra. A gennaio lascia il club bianconero dopo 162 partite, 44 reti e quattro Scudetti.

Come giocherebbe l’Inter con Mandzukic

Il croato verrebbe preso come vice Lukaku ma le sue caratteristiche lo portano a essere un’ottima seconda punta. Infatti alla Juventus lo ha fatto molto bene in coppia con Morata prima e con Higuain dopo, quindi la sua duttilità può essere fondamentale nel gioco di Conte che lo potrebbe affiancare anche al belga.

3-4-1-2: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Brozovic, Barella, Young; Eriksen; Lukaku (MANDZUKIC), Lautaro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *