Lukaku Inter-Sassuolo
Serie A

Inter-Sassuolo 3-3, i nerazzurri abbandonano il sogno scudetto

Minuti finali convulsi a San Siro per un pirotecnico 3-3. I nerazzurri vengono fermati dal Sassuolo che riduce al lumicino le speranze tricolori per l’Inter

Il posticipo della 27^ giornata di mercoledì 24 giugno tra Inter e Sassuolo finisce 3-3. I nerazzurri – molto spaesati nella prima parte della partita – riescono a ribaltarla nel finale del primo tempo con una grande reazione d’orgoglio. Doccia fredda nel finale col pareggio di Magnani. Gli uomini di Conte possono – con molta probabilità – dire addio al sogno scudetto, mentre il Sassuolo mette in cascina un punto importante che gli permette di allungare sul terz’ultimo posto.

L’inizio di partita vede il Sassuolo subito in vantaggio: al 4′ Djuricic serve un assist perfetto per Caputo che sfrutta il buco difensivo di Bastoni per insaccare l’incolpevole Handanovic. Reazione Inter al 12′ con Sanchez che di testa manda di poco fuori un preciso cross dalla sinistra di Biraghi. Al 15′ punizione dal vertice destro dell’area, Biraghi calcia direttamente in porta trovando la respinta di un attento Consigli. Il resto del tempo offre poche altre emozioni, col Sassuolo aggressivo a centrocampo che riesce a recuperare parecchi palloni, mentre i nerazzurri sono poco pericolosi e imprecisi. Fino al 41′: un ingenuo Boga tocca da dietro Skriniar in area di rigore e l’arbitro Massa non può far altro che assegnare il rigore all’Inter. Sul dischetto va Lukaku che spiazza il portiere per il pareggio nerazzurro. La squadra di Conte continua a spingere e al 46′ trova il gol del vantaggio con Biraghi che – in seguito ad un’azione corale insistita sul fronte sinistro d’attacco – viene servito con un preciso assist da Sanchez.

Il secondo tempo inizia con l’Inter in avanti: al 48′ Biraghi è nuovamente pericoloso su punizione, e al 50′ grande azione sull’asse Sanchez-Lukaku-Eriksen liberano Gagliardini al tiro ma in entrambe i casi Consigli è ben piazzato e respinge in angolo. Al 63′ Gagliardini manda clamorosamente sulla traversa da dentro l’area piccola a porta vuota in seguito a una corta respinta del portiere del Sassuolo sul tiro di Lukaku. Si rende pericoloso il Sassuolo al 74′ con un gran tiro rasoterra di Muldur che taglia tutta l’area di rigore e finisce di poco al lato della porta nerazzurra. Un minuto dopo gli emiliani protestano per un tocco di mano in area di Young, che Massa – dopo essersi consultato in silent check con la sala var – valuta come involontario. Rigore concesso all’80’ per fallo inutile di Young, sul dischetto va Berardi che mette in rete la palla del 2-2. Ricomincia a premere l’Inter che all’83’ trova il gol con Lukaku che viene però annullato per la posizione di fuorigioco dell’attaccante belga. Gol regolare, invece, all’86’ con Borja Valero – solo in area – che spinge in porta una punizione perfetta di Candreva e riporta i nerazzurri in vantaggio. All’88’ l’Inter spreca nuovamente una grande occasione con Candreva che calcia addosso a Consigli dopo una grande azione di Lukaku. Sul ribaltamento di fronte Muldur trova sulla sua strada un grande Handanovic che mette in angolo. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il Sassuolo trova il pareggio con Magnani, che viene trovato da solo in mezzo all’area da un bel passaggio dal lato di Haraslin, e fissa il risultato sul 3-3 finale. Nel recupero doppia ammonizione per Skriniar, che commette un fallo su Haraslin e viene espulso dall’arbitro.

Inter-Sassuolo 3-3: le pagelle dei nerazzurri

Il tabellino di Inter-Sassuolo 3-3

Inter (3-4-1-2): Handanovic; Skriniar, Ranocchia (54′ de Vrij), Bastoni; Moses (75′ Candreva), Gagliardini, Valero, Biraghi (75′ Young); Eriksen (62′ Agoume); Lukaku, Sanchez (62′ Martinez). All. Conte

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Muldur, Chiriches (79′ Magnani), Ferrari, Rogerio (46′ Kyriakopoulos); Magnanelli (58′ Locatelli), Obiang; Berardi, Djuricic, Boga (66′ Haraslin); Caputo (58′ Defrel). All. De Zerbi

MARCATORI: Caputo al 4′, rig. Lukaku al 41′, Biraghi al 45’+1, rig. Berardi all’81’, Valero all’86’, Magnani all’88’

ASSIST: Sanchez, Candreva (I); Djuricic, Haraslin (S)

AMMONITI: Bastoni (I); Rogerio (S)

ESPULSI: Skriniar (I)

NOTE: –

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *