Skriniar Lukaku Inter
Serie A

Inter-Sassuolo: come arrivano le squadre

L’Inter sfida il Sassuolo nella gara della 27^ giornata di Serie A: come arrivano le squadre al match di mercoledì 24 giugno

Dopo i recuperi della 25^ giornata, ritorna a pieno regime la Serie A. La gara fra l’Inter di Antonio Conte e il Sassuolo di Roberto De Zerbi completa i match della 27^ giornata. Sarà un ulteriore prova per i nerazzurri che dovranno dimostrare di essere in grado di impensierire fino all’ultimo Lazio e Juventus per la corsa al titolo. Inter-Sassuolo si giocherà mercoledì 24 giugno alle ore 19:30 allo Stadio Giuseppe Meazza di Milano  a porte chiuse. Come arrivano le due squadre alla sfida.

Come arriva l’Inter

La squadra di Conte e l’Atalanta sono quelle che finora hanno mostrato una preparazione fisica, un’aggressività nell’iniziare le partite e una qualità tecnica superiore alle altre. Il pareggio in Coppa Italia contro il Napoli è arrivato in seguito ad un contropiede precisissimo dei partenopei e alla partita stupenda del portiere Ospina. Il 2-1 contro la Sampdoria è un risultato bugiardo, perchè i blucerchiati dopo il gol – venuto sugli sviluppi di un calcio d’angolo – non sono mai stati pericolosi.

Un vantaggio per Conte sono sicuramente le cinque sostituzioni che può effettuare nel corso della partita, facendo ruotare nell’arco dei 90 minuti gli esterni e concedendo riposo a centrocampisti e ad attaccanti. Il tecnico leccese può contare sulle ottime qualità tecniche soprattutto nel passaggio decisivo di Eriksen, che anche grazie alla sosta forzata si è integrato benissimo nel gioco dell’Inter. L’imprecisione sotto porta è uno svantaggio per la squadra interista, ne è un esempio la partita contro la Sampdoria. Con il 78% di possesso palla e non chiudendo prima la partita, ha dovuto tenere alta l’attenzione fino alla fine per non concedere occasioni agli avversari.

Come arriva il Sassuolo

La sconfitta per 4-1 maturata contro l’Atalanta è stata merito soprattutto del portiere dei bergamaschi Gollini. Ha evitato più volte ai neroverdi di rientrare in partita quando il risultato era ancora in bilico. Il Sassuolo è stato molte volte pericoloso, ma è riuscito a trovare il gol solo al 91′ su calcio di punizione diretto.

La distanza nei confronti del terz’ultimo posto – che vale la retrocessione in Serie B – è di sette punti e per il momento è rassicurante. Però riuscire ad ottenere altri 7-8 punti sarebbe una ulteriore sicurezza: in questo modo si arriverebbe ai 39-40 punti della quota salvezza. In più il settimo posto – al momento occupato dal Verona – che vale l’Europa League è a soli sei punti, e potrebbe essere raggiungibile disputando un ottimo finale di stagione.

Tutto su Inter-Sassuolo: orario, probabili formazioni e statistiche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *