Alexis Sanchez allenamento Inter
Ultime notizie

Inter, Conte tentato da Sanchez al posto di Lautaro

Lautaro ha deluso nella semifinale di Coppa Italia e Sanchez scalpita dalla panchina, possibile sorpresa per la ripresa della Serie A

La possibilità che Sanchez possa prendere il posto di Lautaro nei primi undici si fa sempre più forte col passare dei giorni. Il cileno è subentrato a Lautaro nella semifinale di Coppa Italia contro il Napoli dando una scossa alla partita, sfiorando il gol e offrendo un pallone delizioso a Eriksen che ha permesso a Ospina di compiere un altro miracolo.

Scelta delicata

Alexis è apparso molto più in forma del compagno di reparto, sia dal punto di vista fisico che da quello psicologico. Bisognerà vedere se però Conte si sentirà di mettere da parte un Lautaro che dal punto di vista mentale non sta vivendo un periodo felice. Una panchina alla seconda partita ufficiale dopo il lockdown sarebbe simbolo di bocciatura, e non sarebbe così semplice per Lautaro da digerire. Sanchez in ogni caso sarà impiegato resta da capire se dall’inizio o a partita in corso

Nodo rinnovo

Alexis deve cercare di dimostrarsi all’altezza per guadagnarsi il tanto agognato rinnovo. L’Inter ha già intavolato la trattativa col Manchester United per prolungare la permanenza del cileno fino al 31 agosto, ma probabilmente si cercherà in questi confronti di convincere i Red Devils a lasciare il giocatore un altro anno sotto la guida di Conte. Solskjaer non è sembrato particolarmente interessato ad averlo a disposizione per cui da quel punto di vista la strada è in discesa. Altro aspetto su cui le società dovranno discutere è l’alto ingaggio, i nerazzurri non possono permettersi di pagarlo per intero e quindi potrebbe servire un sacrificio dello stesso giocatore.

Come giocherebbe l’Inter con Sanchez

Non cambierebbe molto, il modulo rimarrebbe lo stesso con Sanchez che come tipo di giocatore assomiglia sotto molti punti di vista a Lautaro. Lukaku scenderebbe a centrocampo per prendere palla e far salire la squadra mentre il cileno attaccherebbe lo spazio alle spalle dei difensori.

3-5-2: Handanovic; De Vrij, Skriniar, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; SANCHEZ, Lukaku

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *