Antonio Conte allenatore Inter
Interviste

Inter, Conte controcorrente: “La pausa ci ha aiutato”

In un’intervista Antonio Conte parla del periodo di isolamento vissuto e delle conseguenze sull’Inter. Poi invita tutti ad alzare l’asticella

Antonio Conte ha rilasciato un’intervista alla televisione cinese PP Sport di proprietà di Suning in cui ha parlato dei fattori positivi che ha portato questo stop al campionato e di come l’Inter stia reagendo al ritorno in campo, mostrando la voglia e la determinazione per ripartire al meglio.

Un gruppo di professionisti

Conte ha cercato di vedere i lati positivi di questo periodo di sospensione del campionato: “È stato utile perché ho potuto ripensare ai sette mesi passati, agli errori e alle negatività”. La prima parte di stagione ha visto un’Inter partire molto forte ma calare successivamente, ha vinto 22 partite delle 38 stagionali con la quasi certezza del posto nella prossima Champions League e la possibilità di portare a casa l’Europa League.

Il mister nerazzurro ha elogiato i propri giocatori: “Sono stati molto professionali nel periodo di isolamento. Cercavamo di farci sentire presenti con le riunioni in streaming e ora con i preparatori abbiamo pensato a degli allenamenti specifici per far tornare in buona condizione i nostri calciatori”.

Ora il gioco si fa duro

L’Inter ha il primo impegno in campionato domenica contro la Sampdoria e Conte si aspetta di trovare la squadra pronta: “C’è voglia di mettersi alla prova, le motivazioni sono già interne ai miei calciatori che sentono il bisogno di tornare a giocare. Siamo riusciti a recuperare fisicamente dei giocatori importanti e a inserirli nel gruppo come Sanchez e Eriksen. Saranno fondamentali perché, giocando ogni tre giorni, ognuno dovrà dare il proprio contributo e farsi trovare pronto”.

Tutto su Inter-Sampdoria: orario, probabili formazioni e dove vederla in tv

La squadra ha già giocato la sua prima partita ufficiale contro il Napoli in Coppa Italia, mostrando una buona prestazione offuscata dalla grande serata di Ospina: “Sappiamo di avere un percorso davanti per tornare a vincere. Per riuscirci serve lavoro e sacrificio ma anche ambizione. Abbiamo iniziato un bel percorso e bisogna crederci fino in fondo”.

Infine parla dell’assenza della tifoseria negli stadi: “È un calcio strano, quasi monco. Ma affrontiamo l’emergenza con la speranza che i nostri tifosi possano tornare a vedere i propri beniamini. Il calcio è così bello che è giusto condividerlo con la gente”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *