Vagiannidis Panathinaikos
Calciomercato Inter

Chi è Georgios Vagiannidis, il primo acquisto dell’Inter

Alla scoperta del giovanissimo terzino greco acquistato dal Panathinaikos. Affronterà il pre-stagione con l’Inter che ne valuterà l’utilizzo

Arriva dalla Grecia il primo acquisto dell’Inter per la prossima stagione. Si tratta del classe 2001 Georgios Vagiannidis. È un’operazione che guarda al futuro, con i nerazzurri che hanno battuto l’agguerrita concorrenza di Manchester City, Borussia Dortmund e Monaco.

Il giocatore arriva a Milano a parametro zero, firmando suo primo contratto da professionista con l’Inter: un quadriennale da 300 mila euro netti a stagione. Ai greci del Panathinaikos verranno corrisposti 265 mila euro di training compensation, ovvero una sorta di indennità di compensazione stabilita da una norma della FIFA.

Chi è Georgios Vagiannidis

Georgios Vagiannidis nasce ad Atene il 12 settembre 2001, militando da sempre nel Panathinaikos. Dopo aver fatto tutta la trafila nelle giovanili della squadra greca, inizia a farsi spazio giocando nel campionato Primavera (Super League U19). Diventa titolare nella selezione Under 19 a partire dalla stagione 2018/19, facendosi notare per le sue qualità e per la precocità.

Queste prestazioni gli valgono le prime convocazioni con la prima squadra del Panathinaikos, esordendo il 16 febbraio 2020 nella partita contro il Panetolikos. Entrando dalla panchina, è protagonista del 3-1 finale con un gol e un assist in soli 61 minuti. La sua squadra si mette subito in contatto col calciatore per fargli firmare il primo contratto da professionista, ma il propagarsi dell’epidemia congela le trattative.

Nel frattempo altre squadre in giro per l’Europa iniziano a mettere gli occhi su Vagiannidis. Ma l’Inter, a metà maggio, anticipa le mosse delle altre pretendenti e del Panathinaikos stesso, mettendo il giocatore sotto contratto a partire dalla stagione 2020/21 al solo prezzo del già citato training compensation.

Georgios Vagiannidis: ruolo e statistiche

Vagiannidis è un terzino destro, rapido, dotato di un buon dribbling e una buona capacità negli inserimenti. Proprio per queste caratteristiche è spesso impiegato come esterno di centrocampo sia nelle giovanili del Panathinaikos che in quelle della nazionale greca.

Nelle giovanili della squadra greca ha messo a segno due gol in 23 presenze durante la prima stagione (2018/19), migliorandosi in quella seguente – ancora in corso – con cinque reti in 15 partite giocate. Nell’unica apparizione nella massima serie è stato schierato come esterno d’attacco, in un 4-2-3-1 offensivo.

Non ha ancora esordito nella nazionale maggiore della Grecia, ma vanta otto presenze e un gol nelle giovanili, tra U17 e U19.

Come giocherebbe l’Inter con Vagiannidis

Georgios Vagiannidis arriva all’Inter in ottica futuro. Sosterrà con la squadra il pre-stagione 2020/21 ma – visti i tempi stretti tra la fine del campionato in corso e l’inizio del prossimo – molto probabilmente verrà valutato fino alla sosta invernale. A quel punto sarà Conte a stabilire se il giovane greco potrà essere considerato una valida alternativa di Candreva sulla fascia destra, oppure verrà ceduto in prestito per consentirgli di giocare con continuità.

3-5-2: Handanovic; De Vrij, Skriniar, Bastoni; Candreva (VAGIANNIDIS), Barella, Brozovic, Sensi, Young; Lautaro, Lukaku

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *