Gaich San Lorenzo
Calciomercato Inter

Chi è Adolfo Gaich, un nuovo numero nove per l’Inter

Alla scoperta di Adolfo Gaich, punta centrale del San Lorenzo, che è entrato nei radar dell’Inter. Un colpo che colmerebbe la possibile partenza di Lautaro

Si fanno sempre più fitte le voci di un possibile addio di Lautaro in direzione Barcellona. Ecco dunque che l’Inter inizia a guardarsi intorno, alla ricerca di possibili sostituti del Toro. Tra questi c’è Adolfo Gaich, attaccante argentino del San Lorenzo, con una valutazione che oscilla tra i 10 e i 15 milioni di euro.

Le conferme sull’interesse nerazzurre arrivano anche dal presidente del San Lorenzo, Marcello Tinelli, con una frase sibillina: “L’Inter lo vuole“. Le sue caratteristiche, però, sembrano ben diverse da quelle di Lautaro. Gaich è una prima punta di 190 centimetri, che assomiglia di più a Romelu Lukaku. Attenzione però alla folta concorrenza, sono infatti molte le squadre interessate al giocatore.

Chi è Adolfo Gaich

Adolfo Julian Gaich nasce a Bengolea – in Argentina – nel febbraio del 1999. Date le straordinarie caratteristiche fisiche abbinate ad un ottima tecnica di base, il giocatore entra a far parte delle giovanili del San Lorenzo all’età di 15 anni.

Gaich inizia a farsi spazio e nel 2018 arriva in prima squadra, debuttando anche in Copa Libertadores. A notarlo è anche la nazionale argentina, con cui fa il suo esordio nel settembre 2019 nel 4-0 rifilato al Messico in amichevole.

Negli scorsi giorni il suo agente, Pablo Caro, ha rivelato la possibilità di trasferirsi in Italia per il suo assistito: “Gli piacerebbe, ma è nel mirino di molti club. Ha una clausola rescissoria di 15 milioni di dollari, ma potrebbe essere acquistato per meno“.

Adolfo Gaich: ruolo e statistiche

Gaich è una prima punta moderna, di piede destro, forte fisicamente e tecnicamente. Dotato di un ottimo colpo di testa, riesce a giocare bene la palla anche fuori dall’area di rigore.

Alla sua seconda stagione in prima squadra, Gaich ha già collezionato 7 gol in appena 23 partite di Primera Division, con una media di 0,3 gol a partita. Numeri che lo hanno portato nell’Under 20 della nazionale argentina con Scaloni – che lo ha fatto esordire anche in nazionale maggiore – in panchina, con cui ha messo a referto 7 gol in 14 partite.

Nonostante la sua esplosione Gaich però resta concentrato sul San Lorenzo, come dichiarato da lui stesso in un’intervista: “Le voci su un mio possibile passaggio in Europa non mi hanno influenzato. Non do rilevanza alle voci di mercato fino a quando non c’è un interesse concreto“.

Come giocherebbe l’Inter con Gaich

Il ruolo che dovrebbe assumere Gaich in caso di approdo in maglia nerazzurra, sarebbe difficilmente quello di titolare. Date le caratteristiche, potrebbe essere il rincalzo perfetto di Lukaku. Allungando dunque il reparto offensivo nerazzurro, che – ad oggi – oltre il belga e Lautaro Martinez, per il ruolo di prima punta può contare solo su Sebastiano Esposito, giocatore che a fine stagione potrebbe partire per una esperienza in prestito.

3-5-2: Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Eriksen, Young; Lautaro, Lukaku (GAICH)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *