Cunha Hertha
Calciomercato Inter

Chi è Matheus Cunha, attaccante brasiliano che piace all’Inter

Alla scoperta della punta dell’Hertha Berlino, osservato speciale dei nerazzurri nel ruolo di valida alternativa a Lukaku

Nella costruzione dell’Inter del futuro si valutano le debolezze della stagione ancora in corso. Per quanto riguarda il reparto offensivo c’è una oggettiva carenza di giocatori in grado di far rifiatare adeguatamente i due attaccanti titolari: Lautaro e Lukaku. Se per l’argentino la situazione è in continuo aggiornamento, il belga è sicuro della permanenza a Milano. I nerazzurri hanno messo gli occhi sul giovane Matheus Cunha proprio per garantire a Conte una valida alternativa al centro dell’attacco. L’Hertha Berlino per il suo giovane attaccante ha avanzato però una richiesta molto alta: 35-40 milioni di euro. L’Inter ha già un canale collaudato con i tedeschi, dopo l’affare Lazaro dell’estate scorsa, quindi potrebbe puntare ad abbassare il prezzo per accaparrarsi il giovane brasiliano.

Chi è Matheus Cunha

Cresciuto nelle giovanili del Coritiba, Cunha nel giugno 2017 viene acquistato dagli svizzeri del Sion. Arriva in Europa ad appena 18 anni da perfetto sconosciuto, ma si afferma subito come uno dei migliori giocatori del campionato svizzero. Queste prestazioni convincono i tedeschi del Lipsia ad investire su di lui e nel 2018 lo acquistano per 15 milioni di euro. Nella squadra allenata prima da Rangnick e poi da Nagelsmann non riesce però ad adattarsi al meglio. Viene messo ai margini della squadra tedesca anche a causa della forte concorrenza offensiva: a Werner e Poulsen titolari, si aggiunsero gli acquisti di Schick e Lookman nell’estate del 2019.

Nella finestra del mercato di riparazione 2020 viene acquistato dall’Hertha Berlino alla cifra di 18 milioni di euro. A convincere l’Hertha, non solo le passate prestazioni in Svizzera, ma soprattutto le prestazioni con la selezione Under-23 brasiliana nelle qualificazioni alle Olimpiadi 2020. A Berlino ritrova continuità e gol, tanto da finire nel mirino dell’Inter come possibile alternativa a Romelu Lukaku.

Matheus Cunha: ruolo e statistiche

Matheus Cunha è un giovane attaccante centrale, nato in Brasile il 27 maggio 1999. È il classico centravanti moderno, forte fisicamente, si muove molto bene in area di rigore ed è in grado anche di giocare sulla fascia in un attacco a tre. Destro naturale ma bravo anche con l’altro piede, partecipa molto alla manovra ed è abile nelle sponde fornendo anche un buon numero di assist ai compagni.

Nella sua prima stagione in Europa, con gli svizzeri del Sion, ha concluso l’annata con 10 gol e otto assist in 29 presenze in campionato. Nella stagione successiva con la maglia dei tedeschi del Lipsia, non si è confermato su questi livelli. Gioca prevalentemente in Europa League e in coppa nazionale, segnando sette gol – sui nove totali – in 14 partite di coppa. In campionato vede il campo prevalentemente subentrando a partita in corso, giocando 843 minuti in 25 partite – appena 33 minuti a partita – facendo due gol e un assist.

La prima parte della stagione 2019/20 è sulla falsariga della precedente. Poco più di 300 minuti totali giocati con appena un assist a referto. Col passaggio all’Hertha Berlino ritorna sui ritmi iniziali: in appena sei partite giocate segna quattro reti e un assist.

Non ha ancora esordito con la nazionale maggiore brasiliana, ma è protagonista con la selezione olimpica Under-23. In dieci presenze mette a segno otto gol, contribuendo in maniera attiva alla qualificazione alle Olimpiadi 2020 con cinque reti.

Come giocherebbe l’Inter con Matheus Cunha

L’esigenza di un sostituto adeguato per Lukaku è un dato di fatto per la squadra interista. Esposito alla prima esperienza, non è stato sufficiente a soddisfare le esigenze di Conte, e nella prossima stagione potrebbe essere ceduto in prestito. Anche se il prossimo mercato potrebbe portare a Milano il Matador Cavani, non sarebbe comunque l’unico innesto offensivo considerando la possibile partenza di Lautaro verso Barcellona. Sanchez dovrebbe far ritorno al Manchester United, quindi si aprirebbero le porte nerazzurre per il giovane Cunha.

3-5-2: Handanovic; De Vrij, Skriniar, Bastoni; Candreva, Barella, Brozovic, Sensi, Young; Lautaro, Lukaku (MATHEUS CUNHA)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *