Sando Tonali Brescia
Calciomercato Inter

Calciomercato Inter: si pensa a Tonali per il centrocampo

Il talento classe 2000 del Brescia piace a tanti club, i nerazzurri provano ad avere la maglia sulle rivali per portare a Milano il giovane centrocampista

Uno degli obiettivi di mercato dell’Inter è Sandro Tonali, centrocampista del Brescia. Il talento classe 2000, dopo nemmeno una stagione intera in Serie A, ha convinto per la sua affidabilità e per la sua classe. Su di lui ci sono infatti diversi club, anche se i nerazzurri sembrano essere in vantaggio sulle rivali Juventus e Milan. A frenare le compagini in corsa per il giovane centrocampista è la cifra chiesta da Cellino, il quale non vuole lasciar partire il giocatore per meno di 50 milioni di euro.

Inter su Tonali: i nerazzurri ci provano con delle contropartite

La pista per Tonali è piena di complicazioni, considerando la difficoltà nel convincere il proprietario del Brescia. Nelle ultime settimane Marotta sta premendo sul club per trovare la via giusta che sbloccherebbe il gioiello che tanto sta a cuore alla neopromossa, attualmente ultima in classifica.

Il cartellino del giocatore si aggira intorno ai 25/30 milioni di euro, anche se la cifra richiesta è nettamente superiore, quasi il doppio di quella che i nerazzurri sarebbero pronti a offrire. Per questo la società milanese ha provato a inserire come contropartita Sebastiano Esposito, giovane attaccante di prospettiva. Cellino ha immediatamente rifiutato confermando di non voler nessuna contropartita per il giocatore, ma soltanto soldi per poterlo sostituire nel modo adeguato.

I contatti con Giuseppe Bozzo – agente del giocatore – continuano da parte di Marotta, il quale sta facendo il possibile per far scendere il prezzo che, in questo momento, blocca non soltanto l’Inter ma anche Juventus e Milan, ferme a guardare. L’Inter sta provando a far forza sulla volontà del centrocampista, offrendogli la possibilità di guadagnare molto di più di quello che percepisce attualmente al Brescia. Il contratto offerto prevede un quinquennale da 2 milioni di euro a stagione più eventuali bonus.

Sandro Tonali: numeri e statistiche

Nonostante la difficile situazione in classifica e in campionato del Brescia, Cellino non sembra voler cedere alle avances dell’Inter. Le prestazioni convincenti del mediano classe 2000 giocano a favore del presidente del club, che può così cercare di muovere la trattativa a suo piacimento.

Sebbene la giovane età e l’inesperienza sembravano poter limitare il giocatore, il gioiello della compagine bresciana ha stupito tutti. I numeri parlano chiaro, visto che il giocatore ha disputato 23 partite – segnando una sola rete ma siglando ben cinque assist – ottenendo una media fantavoto di 6,46. Unico aspetto da migliorare è quello agonistico, si contano infatti ben sei cartellini gialli.

L’ultimo assalto dell’Inter, almeno fino a quando la trattativa con Cellino non prenderà una piega diversa, è quella di un prestito con obbligo di riscatto fissato a 40 milioni di euro, cifra vicina a quella proposta dal presidente. Tra l’altro questo affare gioverebbe a entrambe le società, l’Inter rafforzerebbe il proprio centrocampo – ringiovanendo la rosa – e darebbe a Conte più opzioni per il suo tipo di gioco (visto che il giocatore può ricoprire anche il ruolo di centrale), mentre il Brescia, con la retrocessione quasi certa, riuscirebbe a effettuare un mercato con lo scopo di risalire immediatamente nel calcio che conta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *