Nainggolan Cagliari
Calciomercato Inter

Calciomercato Inter, Nainggolan potrebbe tornare: Conte ci pensa

Il futuro del centrocampista belga sembra lontano da Cagliari, dove è tornato a brillare. Conte potrebbe dargli fiducia qualora si complicasse la pista Vidal

Il 21 gennaio di quest’anno Radja Nainggolan – con la maglia del Cagliari – ha messo a segno il più classico dei “gol dell’ex” contro l’Inter sfoderando la specialità della casa, il tiro da fuori area. Meno potente del solito, quasi a non voler fare del male alla squadra che ancora detiene il suo cartellino, ma come sempre implacabile. Il belga non esulta e porta a casa un pareggio prezioso per i sardi, che a inizio stagione hanno scelto di puntare sul suo talento per far crescere la squadra.

La stagione al Cagliari

Marcello Carli, direttore sportivo dei rossoblù, in un’intervista rilasciata nei giorni scorsi si è soffermato proprio su Nainggolan e sulla sua situazione contrattuale: Parlare della conferma di Radja ora non ha senso, c’è l’Inter che è proprietaria del cartellino e con la quale ha ancora due anni di contratto”. La situazione economica del Cagliari, aggravata dall’emergenza Coronavirus, non permetterebbe di fare ipotesi sulla permanenza in Sardegna del centrocampista: “Per noi l’operazione Nainggolan era una vetrina per valorizzare tutto il resto, pensavamo di recuperare i soldi spesi per lui con la crescita di alcuni giocatori in rosa”.

In effetti, i risultati si sono visti. Il Cagliari – per buona parte della stagione – ha viaggiato su medie da piazzamento europeo, prima di accusare una crisi di risultati che si potrebbe definire fisiologica. Nainggolan, in tutto questo, ha contribuito con cinque gol e sei assist in 21 presenze, mostrando grande continuità di rendimento e la stoffa del leader. L’investimento fatto dal presidente Giulini, che ha riportato il belga nella squadra dove è esploso grazie ad un prestito gratuito con contribuzione parziale al pagamento dell’ingaggio, è stato sicuramente ripagato.

Il futuro di Nainggolan

Proprio l’ingaggio, però, rappresenta il nodo cruciale per il futuro del centrocampista ex Roma. Soltanto il rinnovo del prestito, infatti, permetterebbe a Nainggolan di vestire il rossoblù per un’altra stagione, ma con la certezza che in quel caso Suning non verserebbe neanche un euro per contribuire al suo stipendio. E considerando che il belga percepisce 4,5 milioni di euro netti, difficilmente il Cagliari potrà sobbarcarsi un tale impegno economico.

Per questo motivo, è molto probabile che l’Inter cercherà di piazzarlo in estate ad una somma intorno ai 20 milioni, per realizzare almeno una piccola plusvalenza. Arrivato dalla Roma nell’operazione che ha portato Santon e Zaniolo in giallorosso, Nainggolan solo due estati fa è costato alle casse nerazzurre quasi 40 milioni di euro ma la stagione non proprio felicissima con l’Inter di Spalletti ne ha intaccato il valore. E l’età ormai non più verde di 32 anni non aiuta di certo. Attenzione però al possibile ruolo di pedina di scambio che potrebbe assumere, ad esempio, nella trattativa con la Fiorentina per Chiesa.

Ad oggi la posizione dell’Inter sul belga non è cambiata rispetto a quest’estate, quando l’arrivo di Conte lo ha fatto finire fuori dal progetto. Al termine della stagione, però, non è da escludere che l’allenatore pugliese – che già lo ha cercato ai tempi della Juventus – possa dare un’altra chance a Nainggolan, soprattutto nell’ipotesi in cui il mercato estivo post-Coronavirus dovesse complicare la caccia a Vidal. Il centrocampista di origini indonesiane, infatti, ha le caratteristiche che Conte cerca nelle sue mezzali, ed essendo già sotto contratto sarebbe una scelta economicamente sensata. Starebbe al Ninja, poi, dimostrare voglia di riscatto e attaccamento alla maglia. I buoni rapporti mantenuti sui social con alcuni compagni, come Lukaku, Brozovic e Esposito, potrebbero essere il punto di inizio della sua seconda esperienza con i colori nerazzurri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *