Meazza Inter
Curiosità

I calciatori che hanno segnato più gol con la maglia dell’Inter

Da Meazza a Icardi passando per Altobelli e Boninsegna: la classifica marcatori della storia nerazzurra

“Lo sai per un gol, io darei la vita, la mia vita”, non è solo l’inizio dell’inno nerazzurro Pazza Inter. Questo ritornello è quasi un urlo di battaglia. E in 112 anni di storia sono stati tantissimi i goleador nerazzurri che con le loro reti hanno contribuito a scrivere pagine di storia importantissime.

Molti tra i migliori bomber dell’Inter di tutti i tempi appartengono al passato. Calciatori fedeli alla propria squadra,che non si sono fatti corrompere dal denaro. E che hanno legato indissolubilmente il loro nome a una pagina importante della storia nerazzurra.

I goleador nerazzurri che hanno segnato epoche

In testa alla classifica dei calciatori che hanno segnato di più con la maglia dell’Inter c’è l’intramontabile Giuseppe Meazza con 284 gol segnati in 408 partite giocate, alla media di 0,70 gol a partita. Lo score personale aumenta di altri 30 gol, aggiungendo quelli segnati con maglie di Milan, Juventus, Varese a Atalanta. Nelle sue 14 stagioni in nerazzurro – di cui nove da capitano – ha vinto tre campionati e una Coppa Italia. A cui si aggiungono due Campionati del Mondo nel 1934 e nel 1938. È secondo nella classifica dei goleador dell’Italia con 33 reti segnate, dietro solo a Riva (35). Di lui Vittorio Pozzo diceva: “Averlo in squadra significava partire dall’1-0”.  Dopo la sua morte, gli venne intitolato lo stadio San Siro di Milano, uno dei 20 stadi più grandi del mondo. 

Un altro campione del mondo (1982) in seconda posizione: Alessandro “Spillo” Altobelli. In 11 stagioni con i nerazzurri ha messo a segno 209 reti in 466 partite (0,45 gol a partita). Nonostante i molti gol segnati non è mai riuscito a vincere la classifica cannonieri della Serie A, conquistandola però nella Coppa delle Coppe 1978/79, nella Coppa Italia 1981/82 e addirittura in due edizioni del Mondiale di Beach Soccer (1995 e 1996). Sempre con l’Inter, detiene il record di reti messe a segno in Coppa Italia (46) e nelle competizioni internazionali (35).

Roberto Boninsegna si posiziona al terzo posto con 171 gol fatti in 281 partite (0,61 a partita). Bonimba gioca nell’Inter solo sette stagioni ed è uno dei cinque calciatori – insieme a Maradona, Riva, Meazza e Signori – ad aver vinto nello stesso anno la classifica cannonieri in campionato e in Coppa Italia. I primi tre bomber nerazzurri sono accomunati dal curioso fatto di aver vestito anche la maglia della Juventus durante la loro carriera.

A seguire, in quarta posizione, Sandro Mazzola, unico componente della Grande Inter in questa speciale classifica. È anche l’unico ad aver vestito solo la maglia nerazzurra nella sua lunga carriera. In 17 stagioni ha fatto 158 gol in 565 partite, vincendo quattro scudetti, due Coppe dei Campioni e due Coppe Intercontinentali. Ha inoltre vinto una volta sia la classifica cannonieri in Serie A che in Coppa dei Campioni.

Curiosità e bomber non presenti nella top ten

Per quanto riguarda il record di gol segnati in base alle partite giocate, il primato spetta a Istvan Nyers con la media di 0,73 reti a partita, che precede di poco Meazza. L’ungherese è settimo nella classifica totale con 133 gol in 182 partite giocate.

Il calciatore che ha segnato più gol in campionato è stato Luigi Cevenini III con 37 gol nel 1913/14, quando il campionato era ancora diviso in due gironi. Ma quello ad averne fatti di più in un campionato a girone unico è Angelillo – fuori dai primi dieci miglior marcatori nerazzurri – con 33 reti in 33 partite nel campionato 1958/59, questo dato rappresenta anche il miglior risultato assoluto nella Serie A a 18 squadre.

Christian Vieri è l’unico interista, invece, ad aver vinto la classifica marcatori realizzando più gol che partite giocate: 24 reti in 23 partite nel 2002/03 (alla media di 1,04). Altri due, oltre a Vieri, ci sono riusciti in Serie A: Felice Borel con la Juventus nel 1932/33 (29 reti in 28 partite) e Higuain con il Napoli nel 2015/16 con 36 gol in 35 partite.

Fuori dalla top ten ci sono giocatori simbolo dell’Inter e campioni che hanno fatto sognare i tifosi nerazzurri. Primo fra tutti il “Fenomeno” Ronaldo che, anche a causa dei numero infortuni, ha giocato appena 99 gare nelle sue cinque stagioni con la maglia dell’Inter mettendo a segno 59 gol. Non entra in classifica il giocatore simbolo del triplete nerazzurro: Diego Milito. Il Principe ha segnato 75 reti in 171 partite giocate. Zlatan Ibrahimovic, artefice con i suoi gol dei primi trofei dell’era post-Calciopoli, ha collezionato invece 66 gol in 117 presenze con la maglia nerazzurra.

Il primo difensore in classifica è Giacinto Facchetti, che si trova in nella top venti con 76 gol fatti in 639 partite giocate durante le sue 18 stagioni con la maglia dell’Inter.

La classifica marcatori di sempre dell’Inter

10) Ermanno Aebi (1910-1922): 106 gol

9) Christian Vieri (1999-2005): 123

8) Mauro Icardi (2013-2019): 126

7) Istvan Nyers (1948-1954): 133

6) Benito Lorenzi (1947-1958): 143

5) Luigi Cevenini III (1912-1915 / 1919-1921 / 1922-1927): 158

4) Sandro Mazzola (1961-1977): 158

3) Roberto Boninsegna (1969-1976): 171

2) Alessandro Altobelli (1977-1988): 209

1) Giuseppe Meazza (1927-1940 / 1946-1947): 284

Consulta anche: I principali record e primati curiosi della Serie A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *